Report di giornata
c silver, girone verde 1 - 3° Andata

Report di giornata
c silver, girone verde 1 - 3° Andata

Partite
casalmaggiore
manerbio
69
83
pellico verolanuova
pallacanestro monteclarense
61
57
pall. quistello 1996
viadana
57
60
junior basket curtatone
san pio x mantova
63
72

San Pio Mantova stacca tutti. Prado regala il primo sigillo a Manerbio. Ok Viadana e Verolese

Vola il San Pio X Mantova, solitario in vetta a punteggio pieno, che espugna il campo di Curtatone al termine di un sentito e vibrante derby. La partita fa subito registrare ritmi alti e sono proprio gli ospiti a creare i maggiori problemi alla difesa di casa. Dopo 10' 19-21 con un filotto di 7 punti dalla lunetta firmati Asan e Steccanella. Nel secondo quarto Curtatone scalda la mano dall'arco e pescando forze fresche dalla panchina si riporta avanti di un'incollatura (36-35 al 20'). L'equilbrio permane anche dopo l'intervallo con Railans e Pasquino a battagliare contro Steccanella e Mauceri (51-52 al 30'). La svolta nell'ultima frazione e ancora dalla lunetta, dove sono precisi Malagutti e Asan.
Derby a campi invertiti fra Verolanuova e Monteclarense, vista l'indisponibilità del campo di quest'ultima, e sfida fra due delle squadre più quotate del girone. La spunta di misura la Verolese che, dopo avere menato le danze per 30' con un allungo progressivo che la porta sul 55-40 al 30' (al 26' addirittura 20-29), con Pezzali e Colombo a colpire a ripetizione, vede complicarsi la situazione nell'ultimo quarto, quando gli ospiti ritrovano unità e la giusta intensità per risalire la china con De Guzman, bloccando a soli 6 punti segnati i padroni di casa, che tirano il fiato quando suona la sirena finale.
Arriva ossigeno per la classifica di Viadana, al termine di una soffertissima gara sul campo di Quistello. Gli ospiti senza Cacciavillani ed El Ibrahimi (visita medica scaduta!) fanno fatica in avvio a tenere il passo dei ragazzi di coach Marzi che trascinati da Pasini chiudono la prima frazione sul 18-14. L'inserimento dei giovani Gardani e Ronchini dà un po' di brio a Viadana che con una tripla di Defant rimane agganciata nel punteggio (32-33 al 20'). Nella ripresa parte subito forte Viadana colpendo con Margini e Tosi; gli ospiti arrivano a +8, ma i troppi errori, anche banali, permettono a Quistello di rimanere in partita (48-48 al 30'). l'equilibrio permane anche nel quarto periodo: Viadana si porta sul +4, ma Quistello non molla. Nel concitato finale si rivelano decisivi due liberi di Prati a 5" dalla fine. Sulla successiva rimessa di Quistello la buona difesa di Viadana agevola il recupero finale.
A Casalmaggiore va in scena il più classico dei testacoda, con gli ospiti di Manerbio che in classifca abbandonano il palo portando a casa uno scalpo di prestigio. I ragazzi di Maxi Moreno partono subito forte con de  Martin e Prado a colpire a ripetizione, mentre Casalmaggiore si affida a Guerra (15-25 al 10'). Il secondo quarto è più equilibrato, con gli ospiti che però riescono a preservare il vantaggio acquisito (30-41 al 20', dopo un passaggio sul 26-31). La squadra di coach Parazzinon riesce a scrollarsi di dosso il nerovisimo nemmeno al rientro dalla pausa, incorrendo spesso nelle sanzioni arbitrali (tre tecnici) per il 51-66 del 30', con Prado sempre più mattatore. Nell'ultima frazione Manerbio amministra e lascia spazio anche alla panchina.